FILLER, BOTULINO E BIOSTIMOLAZIONE

INTRODUZIONE

Durante l’invecchiamento, il nostro corpo va incontro a numerosi cambiamenti, i più visibili dei quali si verificano a livello cutaneo.
Con il passare degli anni, viene prodotta una minore quantità di collagene e di acido ialuronico, provocando la perdita di elasticità della cute.
Iniziano così a svilupparsi solchi e pieghe visibili sulla superficie cutanea: ossia le rughe.
L’ esposizione cronica alla luce solare e  il fumo costituiscono la principale causa d’invecchiamento della pelle
Le rughe possono essere classificate in rughe dinamiche e rughe statiche: le rughe dinamiche diventano più evidenti quando i muscoli sono attivi;
le rughe statiche si notano quando il viso è a riposo o non è in movimento.
Diverse sono le zone del viso coinvolte, come la regione frontale, le labbra e la zona periorale, gli zigomi, il mento.

Come vengono trattate le rughe?

Diversi sono i trattamenti attualmente a disposizione, in funzione della tipologia, della gravità nonché delle caratteristiche della pelle da trattare.
Prima di ricorrere alla chirurgia si possono eseguire trattamenti di medicina estetica, eseguibili in ambulatorio da personale qualificato.

I FILLER DI ACIDO IALURONICO

1) Fillers
Sono i prodotti più utilizzati per la correzione delle rughe e sono disponibili come preparazioni iniettabili a base di acido ialuronico.
L’acido ialuronico è un disaccaride normalmente presente nella nostra pelle, responsabile della sua elasticità e idratazione.
Quando questo elemento diminuisce per l’ età si manifestano problemi di rughe e di trofismo della cute.
I fillers all’acido ialuronico vengono iniettati sottocute attraverso apposite siringhe dotate di aghi sottili: le iniezioni  vengono normalmente eseguite in regime ambulatoriale, e il fastidio percepito durante il trattamento è piuttosto sopportabile.
Per ovviare a questo inconveniente, è preferibile iniettare l’acido ialuronico dopo aver anestetizzato la parte da trattare (in genere, una pomata a base di lidocaina è sufficiente).

I fillers trovano indicazione nelle seguenti circostanze:
-Plasmare rughe d’espressione, zampe di gallina, rughe glabellari (che originano nella fronte, precisamente nella porzione immediatamente sovrastante il naso) in questi casi può essere associato alla tossina botulinica
-aumentare le labbra sottili e prive di volume
-Volumizzare zigomi

Quanto dura il trattamento?

Le regioni da trattare vanno attentamente pianificate assieme al paziente. La durata del trattamento varia dai 10 ai 20 minuti circa, a seconda delle aree da trattare.
Prima del trattamento viene posizionata una pomata anestetica, che, lasciata assorbire per circa 15/20 minuti, consente di eseguire le iniezioni nelle regioni anestetizzate così da non essere dolorose. A seguito del trattamento è utile la somministrazione di ghiaccio per le prime ore, per diminuire il rischio di ematomi.

Quanto dura l’ effetto?

L’ effetto volumizzante è immediato (rispetto al botulino il cui effetto inizia dopo qualche giorno).
Nelle prime 48 ore possono essere visibili piccoli ematomi, soprattutto in zone del viso ricche di vasi, come le labbra e il naso. Possono inoltre essere visibili delle piccole irregolarità, dovute al gonfiore presente nelle aree trattate.
Qualora persistano irregolarità si possono eseguire delle correzioni per ripristinare la simmetria del risultato
La durata della correzione varia da 6 a 10 mesi. In seguito alle iniezioni di acido ialuronico, il nostro organismo è stimolato alla produzione di acido ialuronico endogeno, di conseguenza con il ripetersi delle iniezioni la quantità di farmaco da iniettare può essere minore.

ALTERNATIVA LIPOFILLING

Dalla loro introduzione le iniezioni di acido ialuronico si sono rivelate la prima scelta per trattamenti ambulatoriali di ringiovanimento facciale e aumento e correzione di volumi.
Una recente alternativa al loro utilizzo è costituita dal lipofilling, ossia dall’ innesto di tessuto adiposo prelevato dal proprio corpo, soprattutto dalla regione addominale, fianchi, interno ginocchia.
Si esegue prelievo del grasso come in una normale lipoaspirazione, ma a differenza di questa il grasso viene trattato e purificato ed è pronto per essere iniettato nelle zone da trattare. Il lipofilling è efficace attorno le labbra, il solco nasogenieno, gli zigomi e può essere eseguito contestualmente ad altri interventi chirurgici, come il lifting.
Tale trattamento può essere permanente. La risposta al lipofilling è tuttavia individuale; in alcuni pazienti il grasso può attecchire al 100%, in altri viceversa si può riassorbire.
E’ un procedimento chirurgico sicuro se eseguito da personale qualificato ed in ambiente idoneo.
E’ leggermente più invasivo del trattamento con acido ialuronico.

PRP

Un’ alternativa al riempimento volemico con acido ialuronico è il PRP: plasmine rich plasma: si esegue un prelievo di sangue dal paziente; il campione viene quindi trattato tramite una centrifuga per ottenere un concentrato di plasma ricco in piastrine. Si esegue allo scopo di biorivitalizzare la cute del paziente, possono essere necessarie più sedute. Inoltre trova indicazione nel trattamento preventivo della calvizie.

INTRODUZIONE BOTOX

BOTULINO

La tossina botulinica è un farmaco che permette di inibire temporaneamente l’azione dei muscoli mimici del volto riducendo la formazione delle rughe da espressione.
In Italia l’uso della tossina botulinica è stato autorizzato dal Ministero della Salute nel 2004 limitatamente ad un solo tipo di farmaco che si chiama Vistabex (in Italia), Botox (negli Stati Uniti) o Vistabel (in Francia), e solo per il trattamento delle rughe della fronte
E’ fondamentale che il preparato sia iniettato da uno specialista in chirurgia plastica, dermatologia o chirurgia maxillofacciale.
La tossina botulinica è indicata per il trattamento delle rughe da espressione (dinamiche) della parte superiore del volto (fronte e regione perioculare, le cosiddette “zampe di gallina”
Il trattamento si esegue in regime ambulatoriale. Non è necessaria anestesia locale, in quanto l’ ago con cui si eseguono le iniezioni è molto sottile e non causa dolore al paziente. Si eseguono iniezioni a livello dei muscoli mimici della fronte, del sopracciglio e delle zone perioculari.
Dopo il trattamento è consigliabile riposo dalle attività fisiche per 24 ore, per evitare che l’ aumento della pressione non favorisca una diffusione del farmaco.
Diversamente dai filler, il cui effetto riempitivo è immediato, il botulino impiega qualche giorno per agire.
Il massimo dell’ effetto si raggiunge dopo circa 15 giorni.
La durata dell’ effetto è di circa sei mesi, dopo i quali il risultato è completamente reversibile

VITAMINE

Vitamine

Le vitamine rivitalizzanti sono prodotti liquidi che vengono iniettati nell’immediato sotto derma per favorire la stimolazione della sintesi di collagene e migliorare il turgore e l’elasticità della cute. Esistono rivitalizzanti di vario tipo che vanno dall’acido ialuronico liquido a quelli con vitamine ed oligo-elementi precursori delle proteine.

La procedura, in regime ambulatoriale, consiste nel rilascio del gel subito al disotto dell’epidermide della ruga (strato superficiale del derma) con un ago monouso sottilissimo (diametro di un capello).
La durata totale non supera i 30 minuti circa.
Immediatamente dopo il trattamento sarà possibile riprendere la normale vita professionale e familiare.
A fine trattamento potrebbe residuare per qualche ora un lieve arrossamento e piccoli pomfi nelle sedi di inoculo, di spontanea risoluzione in poche ore.

E’ possibile trattare tutte le rughe del volto, del collo e del decolletè, interno cosce e interno braccia.
Solitamente si propone alla paziente un ciclo di 3/4 iniezioni

Fondamentale è la visita da parte di uno Specialista Chirurgo Plastico, che sappia distinguere e comunicare alla paziente quali difetti sono correggibili mediante un trattamento non chirurgico, e quali invece sono i difetti meritevoli di un intervento (come la correzione delle borse palpebrali mediante blefaroplastica,  o difetti degli zigomi e guance e collo mediante lifting facciale o cervicofacciale).