LIFTING COSCE

CHE COS’E’?

La regione delle cosce, per una lassità costitutiva o per dimagrimento, può andare incontro a cedimento dell’elasticità della pelle. Tale inestetismo può ripercuotersi sulla vita di tutti i giorni, rendendo fastidiose anche semplici camminate, per la frizione dei tessuti che provoca frequenti irritazioni.
Il lifting cosce, o dermolipectomia inguinocrurale, è l’intervento che permette di migliorare l’area dell’interno cosce.

PER CHI E’ INDICATO?

L’intervento di lifting cosce è indirizzato alle pazienti, in larga parte donne, che presentano un eccesso di pelle oppure di pelle e tessuto adiposo, all’interno delle cosce.

QUALI INTERVENTI POSSONO ESSERE COMBINATI?

Il lifting cosce può essere associato in combinazione a qualsiasi altro procedimento di chirurgia estetica.
Nello Specifico, se sono presenti accumuli di grasso a livello delle cosce, può essere eseguita contestualmente la lipoaspirazione, per assottigliare il tessuto da asportare e rendere l’intervento più semplice e rapido.

CHE TIPO DI ANESTESIA SI UTILIZZA?

L’intervento di lifting cosce può essere eseguito in anestesia generale, oppure in anestesia locale con sedazione, dipende dal caso. Naturalmente questo intervento va eseguito in presenza di un anestesista.

COME SI SVOLGE LA VISITA PREOPERATORIA?

La visita pre-operatoria è importante, per poter decidere che tipo di intervento eseguire. Infatti, alcuni casi di semplice accumulo localizzato di grasso, sono correggibili con l’intervento di lipoaspirazione, senza cicatrici esterne. Trovano giovamento di questa soluzione le pazienti con cute elastica e un buon turgore.
Altri casi invece, dove vi sia stato un vero e proprio cedimento dei tessuti, non otterrebbero miglioramento con una semplice lipoaspirazione, anzi, quest’ultima potrebbe addirittura peggiorare la situazione.
Bisogna quindi descrivere il tipo di intervento, la cicatrice risultante, il risultato ottenibile per ciascuna paziente.

DURATA INTERVENTO: DUE ORE
TIPO DI ANESTESIA: GENERALE, LOCALE CON SEDAZIONE
TEMPO DI RECUPERO: UNA SETTIMANA

IN COSA CONSISTE L’INTERVENTO CHIRURGICO?

L’intervento di lifting cosce si esegue in anestesia generale, oppure in anestesia locale con sedazione. Se necessario, si inizia con la lipoaspirazione, per ridurre lo spessore del lembo di pelle dell’interno coscia da asportare.
L’intervento ha una durata di circa due ore, la degenza media è di una o due notti di ricovero.
La prima notte può essere mantenuto un catetere vescicale, per evitare eccessivi spostamenti nell’area dell’interno coscia.

LE CICATRICI SONO VISIBILI?

Le cicatrici cadono a livello della piega inguinale, alla radice delle cosce, leggermente prolungate posteriormente.
Di conseguenza le cicatrici sono in una posizione esteticamente molto favorevole.

QUAL E’ IL DECORSO POST-OPERATORIO?

La degenza media è di una notte di ricovero dopo l’intervento, in alcuni casi due notti.
La paziente è quindi dimissibile a domicilio.
Durante la prima settimana la paziente è seguita in ambulatorio per le medicazioni, una o due volte.
I punti di sutura vengono rimossi dopo circa dieci giorni.
La paziente ritornerà alle sue attività normali dopo circa 10/15 giorni.
Il ritorno alle attività fisiche è consigliato dopo circa 40 giorni.